REGOLAMENTO DI ESCURSIONE

xbt-strisc

AIGAE MISE – INTEGRAZIONE AL REGOLAMENTO DI ESCURSIONE IN BASE ALLE NORME GUIDA MINISTERIALI ANTI COVID-19     Regolamento in pdf

Ad integrazione delle normali regole escursionistiche, verranno richieste delle semplici e facili attenzioni che permetteranno a noi tutti di continuare a frequentare la natura con il sorriso e a preservare, allo stesso tempo, la salute nostra e di chi ci sta vicino.
Ti chiediamo di leggere attentamente le seguenti informazioni che spiegano cosa devi avere e come devi comportarti per partecipare alle escursioni.
1. PRENOTAZIONE
La prenotazione sarà effettuata obbligatoriamente in modalità telefonica e dovrà essere confermata dalla guida. L’escursione è a numero chiuso ed inderogabile.
Il partecipante riceverà tramite link via e-mail o cellulare (WhatsApp) il regolamento di partecipazione all’escursione che dovrà essere firmato (con la propria penna portata da casa) prima della partenza dell’escursione in presenza della guida.

NON SI PUÒ PARTECIPARE ALL’ESCURSIONE SE:
– Non si hanno i dispositivi di protezione individuali richiesti.
– Si accusano sintomi influenzali come dolori diffusi, febbre uguale o superiore a 37,5°C, tosse, respiro affannoso, perdita del gusto e/o dell’olfatto o li si hanno accusati nei 15 giorni precedenti all’escursione
– Si hanno avuto contatti con persone affette da Covid-19 nei 15 giorni precedenti l’escursione
– Si è positivi al Covid-19 o si è soggetti a regime di isolamento sanitario

SI PUÒ PARTECIPARE ALL’ESCURSIONE SE:
– Si ha preso visione e firmato il REGOLAMENTO DI ESCURSIONE IN FASE COVID-19
– Non si hanno nessuno dei motivi ostativi indicati
– Si hanno tutti i dispositivi di protezione individuale richiesti e li si usano correttamente.

PAGAMENTO: il pagamento potrà avvenire, su richiesta, tramite bonifico bancario. In alternativa i partecipanti avranno cura di portare la quota di partecipazione esatta da depositare in apposito contenitore, così da non avere la necessità di scambio di denaro diretto con la guida.

2. EQUIPAGGIAMENTO TECNICO INDICATO PER L’ESCURSIONE
Ciascun partecipante deve presentarsi all’escursione inderogabilmente munito di:
– abbigliamento e attrezzatura tecnica idonea all’escursione (vestiario adeguato all’uscita e alle condizioni climatiche, scarpe da trekking a suola rigida, zaino, borraccia, giacca antipioggia, occhiali da sole, repellente per insetti, crema solare, bastoncini, etc.)
– pranzo al sacco e/o merenda e/o colazione
– acqua secondo necessità, e condizioni climatiche

– DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE (DPI) OBBLIGATORI:
mascherine protettive omologate in quantità adeguata alla durata dell’escursione (consigliate tre possibilmente riutilizzabili), tenendo conto di un suo possibile deterioramento.
gel disinfettante, almeno 150 ml consigliato, a base alcolica e a norma CE (non autoprodotto)
penna per firmare l’accettazione del regolamento
sacchetti multipli per smaltire rifiuti ed eventuali DPI

3. COMPORTAMENTO
Il partecipante dovrà attenersi strettamente a tutte le indicazioni che verranno comunicate dalla guida per tutta la durata dell’escursione. Far presente alla guida immediatamente se ci sono componenti del gruppo che non rispettano le indicazioni date secondo regolamento.
In questo caso la guida potrebbe richiedere alla persona non rispettosa delle norme di lasciare il gruppo.

4. CAR SHARING
E’ sconsigliata vivamente la condivisione di auto per giungere al punto di ritrovo dell’escursione, tranne coppie o conviventi. In caso di impossibilità, in macchina troveranno posto massimo due persone con mascherina indossata poste sulla diagonale (guidatore e posto posteriore destro).

5. REGISTRAZIONE PRESENTI, CONTROLLO DOTAZIONI, REGOLE PER L’USO
La guida chiamerà uno per uno i partecipanti, che muniti di tutti i DPI richiesti dovranno firmare il regolamento con la propria penna e pagheranno la quota di iscrizione.
– MASCHERINA. La mascherina VA indossata nei momenti di arrivo, accoglienza, briefing, durante le soste e al momento di incrocio sul sentiero con altre persone anche non appartenenti al proprio gruppo, nonché qualora si debba tossire o starnutire.
La mascherina NON VA indossata invece durante il cammino purché si mantenga la distanza di sicurezza di almeno 2 metri dagli altri partecipanti. Va comunque sempre tenuta a portata di mano per essere indossata velocemente.
– MANI. Le mani vanno disinfettate molto spesso con il disinfettante a norma. L’uso dei guanti non è necessario durante l’escursione, ma è opportuno avere con sé i guanti monouso come richiesto per situazioni di emergenza. Una volta tolti e smaltiti negli appositi sacchetti occorre disinfettare nuovamente le mani. I guanti si indossano e si rimuovono secondo le consuete indicazioni ministeriali. Evitare di toccarsi occhi, naso, bocca con o senza DPI.
– SMALTIMENTO DPI. Durante l’escursione ogni partecipante dovrà essere dotato di un sacchetto di plastica per smaltire i DPI usati.
– DISTANZIAMENTO. È obbligatorio mantenere una distanza di sicurezza di almeno 2 metri con ogni altra persona, ad eccezione fatta per i conviventi. Tale distanza minima va tenuta durante ogni momento dell’escursione, in sosta e in movimento.
– INDUMENTI. Ogni partecipante dovrà essere dotato di un sacchetto di plastica per riporre gli indumenti sudati, in caso di cambio, che non potranno essere messi ad asciugare all’aria aperta, bensì vanno riposti in una busta e messi nello zaino. È espressamente vietato lo scambio di indumenti per qualunque motivo, sia puliti che usati.
– OGGETTI. È assolutamente vietato lo scambio anche momentaneo di oggetti personali: Non passarsi bastoncini da trekking, borracce, cibi, burro cacao, creme, occhiali e qualunque oggetto personale o reperiti in natura.
– SEGNALE DI PERICOLO/AIUTO. Verrà concordato con la guida: il gruppo si arresterà adeguatamente distanziato per dare opportunità alla guida di intervenire secondo quanto consentito dalle norme.
– SOSTA PRANZO. Nella pausa pranzo i partecipanti dovranno disporsi a distanze di almeno 2 metri esclusi i nuclei familiari e/o congiunti. Qualora la guida dovesse avvicinarsi a qualcuno dei clienti entrambi dovranno indossare nuovamente la mascherina.
– FINE DELL’ESCURSIONE. Assumere la disposizione dell’accoglienza iniziale:
A. Evitare la classica foto di gruppo troppo vicini
B. Evitare assembramenti nel luogo dove sono parcheggiate le auto
Se dopo l’escursione (fino a 15 giorni dopo) si accusassero sintomi e, dopo analisi, si verificasse una positività al Covid-19, avvisare la guida che avrà premura, nel rispetto della privacy, di allertare gli altri partecipanti.

– TRATTAMENTO DEI DATI
ATTO DI INFORMAZIONE SUL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI , DICHIARAZIONE AI FINI DELLA PREVENZIONE DA CONTAGIO DA COVID-19 Artt. 12-13 del Regolamento UE n. 2016/679
INFORMAZIONI E DATI DI CONTATTO DEL TITOLARE DEL TRATTAMENTO
Titolare del Trattamento MARCO ZAMBELLI P.I. 04465080408 VIA C. FONTEMAGGI 9 RIMINI 47923 RN Dati di contatto del Titolare del Trattamento Mail: info@zambotrekking.com cell. +39 339 666 5336 MARCO ZAMBELLI P.I. 04465080408 VIA C. FONTEMAGGI 9 RIMINI 47923 RN, in qualità di titolare del trattamento dei Suoi dati personali (di seguito anche “Titolare”), La informano, ai sensi degli artt. 12 e 13 del Regolamento UE n. 2016/679 (General Data Protection Regulation, d’ora innanzi denominato per brevità “GDPR”), che i Suoi dati personali saranno trattati da soggetti limitatamente alle finalità e con le modalità di seguito specificate.
OGGETTO E FINALITÀ DEL TRATTAMENTO MARCO ZAMBELLI, in qualità di Titolare del trattamento, La informa che tratterà i Suoi dati personali e, nello specifico: 1) Dichiarazione ad oggetto temperatura corporea/sintomi influenzali, di negativa pregressa positività al COVID -19, di presenza/assenza di contatti, negli ultimi 14 giorni, con soggetti risultati positivi al COVID-19 per l’esclusiva finalità di prevenzione da contagio da Covid-19.
PARTE DUE
1. ORARI, ATTREZZATURA, CONDIZIONE FISICA, COMPORTAMENTO
2. RACCOLTA FRUTTI SPONTANEI, FUNGHI, REPERTI, ECC
3. RIFIUTI
4. DECISIONI DELLA GUIDA
5. MINORENNI
6. CANI
7. FOTO/VIDEO E TELEFONI CELLULARI, AUTORIZZAZIONI
8. SOTTOSCRIZIONE ED INFORMAZIONI
9. SCALA DIFFICOLTÀ ESCURSIONI PROPOSTE
1. ORARI, ATTREZZATURA, CONDIZIONE FISICA, COMPORTAMENTO
Tutti i Partecipanti sono tenuti a rispettare le indicazioni della guida rispetto agli orari di svolgimento dell’escursione, all’equipaggiamento necessario, alla condizione fisica idonea per ogni tipologia di percorso e al comportamento da tenere durante l’uscita.
Salvo dove specificato diversamente è necessario indossare scarponi da trekking alti, e abbigliamento confortevole e caldo. Durante la stagione invernale è obbligatorio avere con sé un paio di guanti e una berretta (che è comunque consigliato avere in ogni stagione).
Ogni Partecipante è responsabile per le proprie necessità alimentari e idriche, consigliamo di avere almeno un litro d’acqua a testa nelle mezze stagioni e in inverno e due litri in estate.
L’orario di inizio dell’escursione è quello indicato nei materiali promozionali. Si consiglia di presentarsi con 20 minuti di anticipo e ci raccomandiamo di avvisare in caso di ritardo. Non si garantisce sempre la possibilità di aspettare eventuali ritardatari e in ogni caso non si potrà attendere per più di 15 minuti.
Ogni nostra escursione ha un grado di difficoltà codificato per tentare di rendere chiare le difficoltà tecniche e la tipologia di escursionisti alla quale è rivolta. I partecipanti sono tenuti ad essere consapevoli delle proprie capacità e a presentarsi in una condizione fisica idonea alla tipologia di escursione. In caso di dubbi riguardo all’interpretazione della scala di difficoltà siamo a vostra disposizione per fornire ogni delucidazione.
Tutti i Partecipanti si impegnano ad uniformarsi con tempestività alle disposizioni della guida in materia di sicurezza, tutela ambientale e ritmo della camminata. La velocità dell’andatura, il numero di soste e i modi e tempi in cui esse si svolgono sono decisi dalla guida nell’interesse di rendere le escursioni sicure e praticabili da tutti i presenti. Non è consentito di procedere ad un’andatura superiore a quella della guida e avventurarsi indipendentemente dal gruppo lungo il percorso pena il decadimento di ogni responsabilità della guida nei confronti di chi non accettasse tale disposizione.
I Partecipanti garantiscono che manterranno un comportamento corretto e rispettoso degli altri, dell’ambiente e dei suoi abitanti di ogni genere o specie.
Ogni Partecipante è personalmente responsabile di eventuali comportamenti rischiosi per sé e per gli altri, in particolare nel caso in cui dovesse prendere iniziative personali nonostante il parere contrario della guida.
2. RACCOLTA FRUTTI SPONTANEI, FUNGHI, REPERTI, ECC
La raccolta di frutti spontanei, erbe, e funghi è consentita solo previa autorizzazione degli enti preposti (ove prevista) e solo se non crea intralcio o ritardo all’escursione. Per la raccolta di funghi sono ovviamente valide tutte le norme prescritte dai vari enti di gestione territoriale.
È vietata la raccolta di fiori selvatici, piante in genere, rocce e minerali, legname ecc.
3. RIFIUTI
Ognuno è responsabile dei propri rifiuti. È tassativamente vietato abbandonare rifiuti di qualunque genere lungo il percorso, inclusi fazzoletti di carta e rifiuti organici biodegradabili. I partecipanti sono pregati di essere muniti di un piccolo sacchetto per i rifiuti personali e di averne cura fino al ritorno. Non è buona norma lasciare i rifiuti nei rifugi di montagna, specie se raggiungibili solo a piedi.
In caso di necessità fisiologiche si raccomanda di ricoprire eventuali escrementi con sassi o terra e di utilizzare per l’igiene personale solo materiali biodegradabili (no salviette umidificate) che andranno comunque raccolti o sotterrati.
4. DECISIONI DELLA GUIDA
La guida è legittimata a variare gli itinerari, anche in corso di svolgimento, fino anche ad interrompere l’escursione, allo scopo di tutelare la sicurezza del gruppo o di una parte dei suoi membri. Le decisioni della guida sono inappellabili e il rifiuto di uniformarsi alle prescrizioni esonera la guida da ogni responsabilità circa i successivi comportamenti dell’inottemperante.
Al fine di facilitare la prevenzione dei pericoli e delle situazioni di disagio, i partecipanti si impegnano ad informare con tempestività la guida di ogni problematica anche minima che dovesse insorgere, sia essa di carattere fisico, ambientale, psicologico o riguardante l’attrezzatura.
In caso di problematiche conclamate, infortuni, pericoli ambientali o emergenze in genere tutti i partecipanti si impegnano ad essere collaborativi per permettere alla guida di attuare al meglio i protocolli di emergenza e soccorso.
5. MINORENNI
I minorenni possono partecipare solo se accompagnati da un maggiorenne il quale si impegna a far rispettare il presente regolamento anche al minore accompagnato.
6. CANI
La presenza dell’animale al seguito dovrà essere comunicata obbligatoriamente da parte del Partecipante in fase di prenotazione per poter valutare l’idoneità e le modalità di partecipazione. Sarà a discrezione della guida confermare o meno l’idoneità alla partecipazione del singolo cane o di più cani contemporaneamente, anche in base a taglia, sesso, carattere, e tipologia dell’escursione. Non saranno ammessi animali in calore o che abbiano terminato tale periodo nelle due settimane precedenti all’escursione. Il cane al seguito deve essere docile e facilmente controllabile, il Partecipante dovrà disporre dei mezzi di conduzione e controllo dell’animale necessari a garantirne la corretta partecipazione (guinzaglio, museruola o affini). Sarà compito del Partecipante assicurarsi che il proprio cane non arrechi danno o disturbo a cose, persone o animali, che non danneggi la flora, le proprietà private, né gli altri escursionisti. La responsabilità relativa alla conduzione del cane ed eventuali problematiche ad essa connesse, è esclusiva del Partecipante. La mancata comunicazione della partecipazione del cane o la mancata ottemperanza alle disposizioni atte a controllarlo, possono prevedere l’esclusione del Partecipante dall’escursione, anche al momento della partenza. La guida si riserva di negare la possibilità di partecipazione ai cani qualora fossero già presenti altri animali o nel caso in cui l’escursione non sia considerata adatta.
7. FOTO/VIDEO E TELEFONI CELLULARI, AUTORIZZAZIONI
È possibile che i Partecipanti vengano ritratti in foto o video prodotti dalla guida o dagli altri partecipanti. La partecipazione all’escursione sottintende il nullaosta all’uso, anche a fini promozionali, di queste immagini.
Si chiede di limitare al minimo l’uso dei telefoni cellulari, di azzerare il volume della suoneria e, in caso abbiate necessità di rispondere o effettuare chiamate, di mantenere un tono di voce basso e consono all’ambiente.
8. SOTTOSCRIZIONE, DICHIARAZIONE DI IDONEITÀ’ ED INFORMAZIONI
Con la partecipazione alle nostre escursioni si sottoscrive il presente regolamento e ci si impegna a rispettarlo in ogni sua parte.
Dichiarazione di idoneità
Accettando il presente regolamento, il Partecipante dichiara sotto la propria responsabilità di essere in buona salute e in una condizione psico-fisica idonea alla pratica dell’escursione. Dichiara inoltre di aver fornito alla guida ogni eventuale informazione utile alla corretta valutazione della propria idoneità.
La quota di iscrizione comprende il solo servizio di accompagnamento.
Le nostre guide esercitano ai sensi della legge 4/2013, sono professionisti iscritti al registro nazionale delle guide ambientali escursionistiche, sono assicurati e rilasciano regolare ricevuta fiscale o fattura.
9. SCALA DIFFICOLTÀ ESCURSIONI PROPOSTE
Le nostre escursioni sono percorsi dalle caratteristiche varie, rivolti ad ogni tipologia di camminatori.
Sia i percorsi più facili, adatti anche ai principianti e alle famiglie, sia quelli più impegnativi sono sempre caratterizzati da una forte impronta naturalistica e descrittiva. Pensiamo che il lavoro della Guida Ambientale Escursionistica sia in primo luogo quello di fare da tramite tra le persone accompagnate e l’ambiente che si attraversa, spiegandone le dinamiche, descrivendone gli abitanti e raccontandone la storia.
Per facilitare la comprensione delle varie tipologie di uscite è stata creata una scala di difficoltà che codifica le caratteristiche tecniche delle varie escursioni:
Facile. T – Turistico
Sentieri brevi e segnati, senza dislivelli eccessivi; praticabili da chiunque in normali condizioni fisiche su stradine, mulattiere o comodi sentieri con percorsi evidenti che richiedono un impegno modesto.
Medio. E+ Escursionistico
Percorsi di media lunghezza su sentieri o terreni privi di difficoltà con dislivelli praticabili che richiedono un impegno medio e che solitamente sono ben percorribili da chiunque svolga una regolare attività fisica.
Medio-alto. E++
Percorsi di lunghezza superiore o con dislivelli impegnativi, su sentieri anche con passaggi difficoltosi. Praticabili da chi abbia buona resistenza alla fatica e una minima esperienza di escursionismo. Sono escursioni di impegno medio/alto che si svolgono su percorsi faticosi, difficili o esposti.
Difficile. E+++ Escursionisti Esperti
Percorsi che per la loro lunghezza o asperità richiedono caratteristiche fisiche sportive, buona adattabilità ed equipaggiamento idoneo. Sono escursioni di impegno alto che si svolgono su percorsi faticosi, difficili o esposti. Sono esclusi percorsi su ghiacciai.

logo-Zambotrekking_bn2

CONTATTI: Richiedi info, prenota il tuo corso, la tua escursione

WhatsApp chat